Bebè che gioca durante il bagnetto
neonato

il bagnetto del bebè: istruzioni semplici.

3 minuti

Durante i primi giorni da genitore, molti di noi non si capacitano di quanto siano piccoli i nostri neonati. Da una parte, è una meraviglia ammirare le loro unghie minuscole e quei calzini così piccoli da non sembrare veri. D'altro canto, però, avere tra le mani qualcosa di così delicato può essere molto stressante, soprattutto quando è l'ora del bagnetto!

Quando e come lavare un bebè

Dover badare un neonato bagnato e sempre in movimento può essere un'impresa ardua, ma, finché non lo perdi mai di vista e l'acqua è più tiepida che calda, hai tutto per potergli fare il bagno in sicurezza. Cerca anche di assicurarti che il passaggio del neonato dalla vasca all'asciugamano sia senza rischi.

"Per la nostra prima figlia il bagnetto era proprio una rogna. Quando abbiamo avuto la seconda, abbiamo fatto più attenzione a scegliere il momento giusto per farle il bagno. Abbiamo notato che, finché era sveglia, di buon umore e non aveva appena mangiato, filava tutto liscio", racconta Fiona, mamma di Olivia e Annabelle, quattro anni e un anno.

Immergilo delicatamente per pochi centimetri, sostenendo la testa e le spalle, e andrà tutto bene, anche se non tutti i neonati si sentono subito a loro agio in acqua. Se durante i primi giorni non gradisce proprio l'acqua, puoi pulirlo più velocemente. Ti basta prendere un po' d'acqua tiepida, ovatta o WaterWipes e pulire le parti importanti: gli occhi, le orecchie, il collo e il sederino.

Dove lavare un neonato

"Una volta, mentre facevamo il bagno a Tristaõ, ha inarcato la testa all'indietro per guardare qualcosa e abbiamo notato che tra le pieghe del suo collo c'era una chiazza rossa, dall'aspetto sporco e irritato", racconta Felipe. "Era il mio turno per fargli il bagnetto. Un bel modo per passare del tempo con lui dopo il lavoro, ma ero stato troppo delicato e non avevo pulito bene tra le pieghe del collo! Una volta ripulito, è tornato tutto a posto in fretta".

Il collo del neonato può sporcarsi molto, perché ci finiscono molti residui di latte. Come sappiamo bene, una delle cose più belle dei neonati è che spesso hanno un bel doppio o triplo mento: bisogna controllare bene!

Anche le mani e gli spazi tra le dita si possono sporcare parecchio, oltre che intorno al sederino e ai genitali. Secondo l'NHS, per il primo mese l'acqua è la cosa migliore per la loro pelle.

Scopri cosa funziona per te

"Avevamo comprato questo seggiolino da bagno per far stare dritta la bambina", racconta Heather, mamma di Millie, due anni. "Molte mie amiche lo usavano di continuo. A me non è mai piaciuto tanto: alla fine io e mio marito facevamo il bagno insieme a Millie! È stato più facile, e sono sicura che anche Millie lo apprezzasse di più. Era molto bello stare a contatto con la pelle della nostra bimba".

Sul seggiolino da bagno, con te o perfino nel lavello: non esiste il modo "giusto" di fargli fare il bagnetto, basta che sia un'esperienza piacevole per entrambi.

Risate da bagnetto

Oltre a essere fondamentale per l'igiene, il bagnetto può essere un momento straordinario in cui legare con il proprio bambino. In questa fase, i neonati hanno bisogno della tua attenzione costante, quindi può essere un'ottima occasione per goderseli appieno. È un modo fantastico per staccare dopo una giornata lunga e per stare insieme prima di metterli a letto.

Quando crescono, poi, giocare con le paperelle di gomma e spruzzare con le bolle è ancora più divertente. Il bagnetto può diventare i loro momento preferito (e anche il tuo).

Fonti:

https://www.nhs.uk/conditions/pregnancy-and-baby/washing-your-baby/ (in inglese)

teniamoci in contatto.

Registrati per news e aggiornamenti.

Ricevi le ultime novita` dalla nostra community. Promettiamo di non mandarti troppe mail.

iscriviti