La mamma stanca e il bebè
neonato

so che domani sarò già stanca! Il bimbo non mi fa dormire.

3 minuti

Prima di diventare genitore, avrai sentito sicuramente parlare della privazione del sonno e l'avrai associata con una sensazione di "stanchezza". O magari una "forte stanchezza".

Ora che hai un neonato, ti rendi conto che non è solo quello.

La privazione del sonno non è una cosa a cui puoi rimediare con la caffeina, oh no. La privazione del sonno è un graduale effetto a valanga di stanchezza che avanza inarrestabile e ti trasforma in un genitore esausto, emotivo e irritabile. Ti porta a pensare di essere l'unica persona al mondo a sentirsi così, specialmente all'ennesimo giro in auto con il neonato a bordo, sperando che si addormenti una buona volta.

Non è così: succede a tanti altri. Certo, ci sono quei genitori fortunati che non hanno problemi di sonno, ma per la maggior parte non è questo il caso.

Abbiamo parlato con alcuni di loro per avere dei consigli su come superare questo periodo sfiancante.

Come gestire la privazione del sonno

Sei in buona compagnia

"Per quanto assurde possano essere le tue tecniche per far dormire il tuo bambino, sei in buona compagnia. Una volta ho passato la notte nella culla con mia figlia! Credevo di essere l'unica abbastanza pazza (e minuta) da riuscirci, ma qualche mese dopo una mia amica mi ha detto di aver fatto la stessa cosa!".

Training del sonno

"Abbiamo rimandato l'allenamento del sonno per un sacco di tempo, ma quando mio figlio ha compiuto 16 mesi non ce l'abbiamo più fatta. Abbiamo scelto un metodo piuttosto 'delicato': non lo tenevamo in braccio, ma non uscivamo dalla stanza. Dopo una settimana, dormiva bene. Avremmo dovuto farlo prima!" - Aidan, papà di Ellis, due anni.

Gemellini che dormono

Rilassati quando dorme

"Non riuscivo mai a dormire durante il riposino di mio figlio, perché avevo sempre troppa caffeina in corpo! Invece di rimettere a posto la casa e lavare i piatti mentre dormiva, ho iniziato a rilassarmi. Quelle ore in cui stavo seduta a non fare niente di particolare mi hanno davvero aiutato a superare le mie giornate". - Elizabeth, mamma di Patrick, otto mesi.

Scopri come la privazione del sonno influenza il tuo umore

"Per la mancanza di sonno mi sono successe cose assurde... come piangere per uno spot sull'abbandono di animali o dimenticarmi il secondo nome di mio marito. C'è stata una volta in cui sono scoppiata a piangere mentre cambiavo mia figlia perché non smetteva più di fare pupù. Mio marito mi ha gentilmente allontanata e ha finito lui di cambiare il pannolino. È un eroe". - Anna, mamma di Finlay, un anno.

Se funziona, fallo

"Nostro figlio dormiva bene nel passeggino e abbiamo passato diverse nottate disperate in cui facevamo avanti e indietro in cucina alle 2 di notte per cercare di farlo dormire. Quei giorni non mi mancano!". - Simon, papà di Ben, tre anni.

Bebè che mangia

Non esagerare

"Se non dormi abbastanza, fare troppe cose durante il giorno può farti venire un gran mal di testa. Questo è il momento giusto in cui pensare a sé stessi, dire di no a programmi e cancellare gli appuntamenti. Hai la scusa perfetta per stare a casa e può essere una vera liberazione!". - Maria, mamma di Blake, due anni.

Mettersi d'accordo e pianificare

"I litigi notturni sono orribili, perciò è meglio mettersi d'accordo in anticipo. Io mi alzavo durante la notte, invece mio marito si alzava per andare a controllarli al mattino (qualche volta voleva dire anche alle 5 del mattino) mentre io dormivo di più. Ha funzionato a meraviglia!". - Alex, papà di Annabelle ed Elliot, sei e tre anni.

Il sonno migliora prima o poi

"Quest'affermazione non mi renderà popolare, ma le notti insonni non sono poi così male: quando inizieranno a dormire senza svegliarsi - e lo faranno - ti sentirai al settimo cielo!". - Owen, papà di Phoebe, due anni.

teniamoci in contatto.

Registrati per news e aggiornamenti.

Ricevi le ultime novita` dalla nostra community. Promettiamo di non mandarti troppe mail.

iscriviti